Home / Eventi / convegni organizzati / Il 25 novembre un convegno contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre un convegno contro la violenza sulle donne

Dagli stereotipi di genere all’omicidio

Aspetti storico culturali psicologici, giuridici della violenza sulle donne e nuove prospettive

Venerdì 25 novembre 2016 Daniela Maroni in Camera di Commercio a Como per il convegno contro la violenza sulle donne

Violenza sulle donne: una bomba a orologeria per la provincia di Como, in Italia ogni ora vengono assassinate due donne e, nell’ultimo anno, sono stati registrati più di 3mila casi di abusi. Il 31,5% di questi riguardano donne tra i 16 e i 70 anni e, il 20,2%, ha subito violenza fisica, mentre il 21% violenza sessuale e il 5,4% stupri.

Un altro spaccato di società è legato agli abusi sulle straniere, un fenomeno in continua crescita in tutta la provincia di Como. Le donne straniere che hanno subìto violenza fisica o sessuale sono state il 31,3% in misura simile alle italiane il 31,5%. La violenza fisica è più frequente fra le straniere (25,7% contro 19,6%), mentre quella sessuale più tra le italiane (21,5% contro 16,2%). Le straniere sono molto più soggette a stupri e tentati stupri (7,7% contro 5,1%). Le donne moldave (37,3%), rumene (33,9%) e ucraine (33,2%) subiscono più violenze. Gli abusi di ogni genere vengono commessi, nel 62,7% degli stupri, da un partner attuale o precedente. Gli autori di molestie sessuali sono invece degli sconosciuti nella maggior parte dei casi (76,8%).

Così non si va avanti, dobbiamo dire basta perché la violenza contro le donne è un fenomeno sempre più diffuso a cui non possiamo più dare tempo.commenta il Consigliere Segretario Daniela Maroni – Spesso viviamo in un sistema che banalizza un’aggressione verbale e questo non va bene, dobbiamo smetterla di scandalizzarci perché la violenza non è lontana da noi, ma è dietro la porta di casa. Non è necessario coprirsi il volto per dire attenzione, la violenza lavora a volto scoperto”.

Tornando all’analisi dei dati elaborati dall’Istat, è drammatico sottolineare un dato: il 10,6% delle donne ha subìto violenze sessuali prima dei 16 anni. Considerando il totale delle violenze subìte da donne con figli, aumenta la percentuale dei bambini che hanno assistito ad episodi di violenza sulla propria madre: dal 60,3% del dato del 2006 al 65,2% rilevato nel 2014.

Le voci di ribellione al fenomeno della violenza sulle donne non devono rimanere una goccia nel deserto, ma unire e creare un muro contro ogni forma di abuso.continua Daniela Maroni – Basta cadere nella rete del nostro aggressore, non dobbiamo permettergli l’isolamento, noi donne dobbiamo reagire. In Regione Lombardia abbiamo fatto importanti passi in avanti per una politica orientata ad azioni di prevenzione o di  contrasto”.

Share Button

Check Also

Il 17 novembre evento benefico a favore della COF

Ornella Gambarotto nuovo Presidente della COF – la Casa di Orientamento Femminile Daniela Maroni socio …