Home / Area stampa / In discussione l’unione delle Camere di Commercio di Como e Lecco

In discussione l’unione delle Camere di Commercio di Como e Lecco

Unire le Camere di Commercio di Como e Lecco, una scelta naturale che andrebbe a beneficio di tutte le attività economiche.
Daniela Maroni interviene a margine della manifestazione capitolina indetta oggi dalle sigle sindacali

Il sistema camerale non ci sta e scende in piazza a Roma per dire no ai tagli, per chiedere adeguati finanziamenti per lo svolgimento delle funzioni finalizzate all’equilibrio dei bilanci, per assicurare la presenza delle Camere di Commercio sul territorio.

Pieno sostegno da parte del Consigliere Segretario Daniela Maroni, prima donna nominata in Giunta nel parlamentino dell’economia lariano.

Le Camere di Commercio sono fondamentali per l’economia del territoriocommenta Daniela Maronirappresentano realmente un trait d’union determinante tra le imprese, le istituzioni e i cittadini. Nel corso degli anni hanno acquisito autorevolezza con una serie di servizi complementari a sostegno dei singoli operatori e questo ruolo di eccellenza non può venire meno. Da imprenditore, ma anche da ex componente della Giunta dico che il territorio lariano non può essere privato di questa realtà, è necessario però arrivare a una soluzione immediata in materia di unioni”.

A margine di ciò una riflessione sul possibile accorpamento delle Camere di Como e di Lecco.

Non finirò mai di sperare che l’unione tra le due sponde del lago avvenga a breve in quanto eventuali scelte imposte non faciliterebbero i compiti di nessuno. Una scelta pienamente condivisa anche dalla mia Associazione, Confcommercio, che, proprio un paio di settimane fa, ha dichiarato la volontà di unirsi.continua Daniela MaroniIn questi mesi il Presidente Ambrogio Taborelli ha fatto la sua parte e ha compiuto tutti gli sforzi possibili per arrivare a una scelta che potesse avere ricadute positive sul sistema imprenditoriale. Auspico quindi che a breve la Camera di Commercio di Lecco ripensi le proprie scelte e sciolga la riserva unendosi a Como. Massima solidarietà al personale che ha sempre dato dimostrazione di professionalità e di competenza”.

Share Button

Check Also

Daniela Maroni contro ogni forma di bullismo

Daniela Maroni contro ogni forma di bullismo nella scuola, ma anche nella società “Una condanna …