Home / News dall'aula / Al via la fusione dei comuni della Valle d’Intelvi

Al via la fusione dei comuni della Valle d’Intelvi

La Valle d’Intelvi si avvia alla fusione dei Comuni
Si parte con Lanzo d’Intelvi, Ramponio Verna e Pellio d’Intelvi

Oggi il Consiglio regionale ha approvato la proposta di referendum n. 34 che prevede l’avvio del procedimento per la fusione dei primi comuni vallintelvesi

La rivoluzione degli accorpamenti è partita e si inizia a parlare di una fusione a tre in Valle d’Intelvi: Lanzo d’Intelvi, Pellio d’Intelvi e Ramponio Verna.

Questa mattina in Aula è passata la proposta di referendum che coinvolge i tre comuni dell’Alta Valle. Oltre ai territori comaschi, l’assemblea ha votato per il referendum consultivo dei comuni di Cerete, Fino del Monte, Onore, Rovetta e Sogavazzo, in provincia di Bergamo. E di Castiglione delle Stiviere e Solferino, in provincia di Mantova.

Le fusioni rappresentano uno strumento per rafforzare un territorio e per definire un’unica geografia che guarda al domani con grande attenzione. – commenta il Consigliere Segretario Daniela MaroniLa fusione è sicuramente una strategia vincente, un passo in avanti che guarda dapprima alle casse del proprio Comune e, in secondo luogo, ai servizi. In termini monetari una fusione porta ad un contenimento dei costi, in termini pratici, per così dire, assicura servizi più efficienti. La proposta di oggi è un segno di responsabilità e senso civico e deve essere considerata un’azione con un grande valore aggiunto. Sicurezza, istruzione, gestione del bene pubblico, manutenzioni ordinarie e straordinarie, sono tutti aspetti che, grazie alla condivisione di intenti e di politiche unitarie potrebbero portare a una ottimizzazione dei risultati. Auspico, a questo punto, che molte altre realtà della nostra provincia procedano con lo strumento del referendum per unirsi e rafforzarsi, per fondere lo spirito politico e la voglia di migliorare il territorio”.

E, allora, se il referendum è cosa certa, adesso si dovrà decidere il nome e chissà quale sarà nella rosa “deliberata” tra Alta Valle Intelvi, Alto Piano d’Intelvi o Belvedere d’Intelvi.

Share Button

Check Also

Como avrà finalmente la sua tangenziale? Daniela Maroni ci prova

Como potrebbe avere la sua tangenziale contrariamente a quanto previsto dal Ministro Del Rio Passa …