Home / Archivio / Un Calcio al pregiudizio, in campo vecchie glorie, detenuti e polizia
Campo Luigi Meroni Albate Como

Un Calcio al pregiudizio, in campo vecchie glorie, detenuti e polizia

Il giorno 20 Giugno alle ore 9.30 presso il campo Gigi Meroni, in Via Acquanera, Como, si svolgerà un quadrangolare di calcio che rientra nell’evento sportivo denominato “Un Calcio al pregiudizio” organizzato dall’Associazione Gruppo Idee, l’Associazione Idee in Movimento, l’Albate Calcio, l’Albatese, il CSII e la Federazione nazionale dilettanti.
Il progetto “Un calcio al pregiudizio” nasce dalla consapevolezza che lo sport, con le sue regole che parlano di lealtà, voglia di migliorarsi, accettazione della sconfitta, gioco di squadra e rispetto dell’avversario, possa essere una scuola di vita che riavvicini tutti al valore e al rispetto delle norme; si scenderà in campo per abbattere le barriere del pregiudizio e favorire il superamento della reciproca diffidenza tra società esterna e ambiente carcerario, in ottica di una costruttiva risocializzazione del detenuto.

Il quadrangolare che si svolgerà a Como rientra in un percorso sociale e di solidarietà che ha visto il progetto un Calcio al Pregiudizio, approdare in diverse città italiane, da Roma a Napoli, Verona e Padova.

L’iniziativa vede la partecipazione della Nazionale di calcio di Rebibbia, creata appunto dall’Associazione Gruppo Idee e composta da detenuti, agenti di polizia penitenziaria e volontari, nata con lo scopo di dimostrare come il confronto e il rispetto siano valori indiscutibili a prescindere dalla condizione in cui si vive.

A scendere inoltre in campo saranno la squadra di calcio della Casa di Reclusione di Bollate, la Dinamo Diurno di Ossuccio, composta da ragazzi diversamente abili, la rappresentativa delle ex glorie del Como calcio e dell’Albatese ed infine alcuni agenti di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Como.

Interverranno all’iniziativa, gli Assessori e i Consiglieri del Comune di Como, il Consigliere Regionale Daniela Maroni, l’onorevole Chiara Braga, la Dott.ssa Parravicini, presidente dell’Ersaf Lombardia, l’Area Educativa della Casa Circondariale di Como, il Dott. Beppe Pisani, il Presidente di IdeaComo, il Dott. Gian Maria Formenti, consulente in psichiatria e Presidente della Dinamo Diurno, Pino Moretti selezionatore e trainer della squadra Calcio-Como, Andrea Anzi tecnico sportivo, l’Avv. Claudio Bocchietti Presidente nazionale della Federazione calcistica dilettanti, Don Antonio Fraquelli, Parroco di Albate, Luca Gaffuri consigliere Regionale, il Centro Sportivo Italiano, Nando Rossi, il Presidente U.S. Albatese e molti altri.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …