Home / Archivio / A Roberta Amadeo il Premio Rosa Camuna
A Roberta Amadeo il Premio Rosa Camuna

A Roberta Amadeo il Premio Rosa Camuna

“La candidatura al Premio Rosa Camuna è un gesto doveroso per dare il giusto riconoscimento a una donna, una professionista e una sportiva di grande valore.” Commenta Daniela Maroni

“Giorno dopo giorno, un impegno concreto.” Potrebbe essere questo lo slogan che è arrivato dritto al cuore del Consigliere Segretario Daniela Maroni. Amiche di tante battaglie sul campo, nell’ambito del Terzo settore, Daniela e Roberta sono impegnate per aiutare e sostenere tutti coloro che sono stati colpiti dalla sclerosi multipla. Oggi infatti Roberta Amadeo è stata premiata dal Governatore Roberto Maroni, al Teatro Dal Verme di Milano, in occasione della Festa della Lombardia: La Rosa Camuna. Perchè Roberta è una “donna davvero straordinaria”.
Il Premio – Il Premio Rosa Camuna, viene assegnato ai cittadini, alle Associazioni e agli Enti che si sono distinti per il loro contributo allo sviluppo economico, sociale e culturale della Regione.Daniela Maroni con Roberta Amadeo.

La comasca premiata – Roberta Amadeo, classe 1970, è una perfetta sintesi di tutto ciò. Architetto libero professionista è Presidente dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla ed è una sportiva nata. Campionessa di handbike, si è aggiudicata il Giro d’Italia negli anni 2012 e 2014, ha nel suo palmares quattro titoli italiani e due europei nella categoria WH2 ed è stata menzionata sul mensile Vita, nel 2012, come una delle 50 figure femminili protagoniste del terzo settore italiano. Prima ancora, quando la sclerosi multipla non si era ancora presentata, Roberta Amadeo, è stata atleta agonista di judo.

“Ho conosciuto Roberta molti anni fa e abbiamo continuamente collaborato per assicurare il buon funzionamento dell’Associazione che presiede. – commenta Daniela Maroni – La sua forza, la sua tenacia, il suo spirito le hanno permesso di muoversi sulla sedia con la giusta facilità e grinta imponendosi anche nel mondo del Terzo settore con ottimi risultati. Roberta è una sportiva e, come tale, non molla mai, quando si prefigge una meta la raggiunge senza esitazione. Oggi però vado oltre e mi congratulo con tutti i premiati perché sono una vera eccellenza, una testimonianza che sottolinea ancora come il nostro territorio sia competitivo e riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Il Premio Rosa Camuna è una reale rappresentazione della società lombarda.”

Roberta Amadeo fa parte inoltre del team di Donneoltre, il progetto che nasce grazie a un pool di donne uniche, speciali e donne manager unite per realizzare i progetti e sconfiggere la sclerosi multipla, ma anche per farsi promotrici di azioni e di occasioni per sensibilizzare, far conoscere, raccogliere fondi, sostenere i diritti di tutte le donne e di tutte le persone con SM.Daniela Maroni con Roberta Amadeo

“Avere la sclerosi multipla è una sfida continua; – conclude Roberta Amadeo – tutte noi, persone con SM, vogliamo costruire un mondo in cui essere se stessi fino in fondo; tutti dobbiamo avere la consapevolezza di avere le stesse opportunità di realizzare i propri progetti ed essere protagonisti delle proprie passioni e dei propri desideri sportivi e non.”

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …