Home / Archivio / A Palazzo Pirelli l’evento formativo e dimostrativo con i defibrillatori
“Scuola sicura” con Mario Mantovani

A Palazzo Pirelli l’evento formativo e dimostrativo con i defibrillatori

Alle 14, presso il 31° piano Belvedere – Enzo Jannacci, Palazzo Pirelli, si terrà l’evento formativo e dimostrativo sulla rianimazione polmonare di base e defibrillatori: “Scuola sicura” – Insegnare alle giovani generazioni come adottare corretti stili di vita, i principi della rianimazione cardiopolmonare e più in generale sensibilizzare sui temi della prevenzione cardiovascolare fin dall’età giovanile è un progetto di enorme valore sociale” che ho organizzato in collaborazione con Rotary Club di Milano Sud e AREU, Azienda regio¬nale emergenza urgenza di Regione Lombardia.

Un’iniziativa a cui tengo molto e che ho curato direttamente nelle varie fasi.
Un progetto sul quale da mesi sto lavorando personalmente perché ritengo fondamentale che ci siano persone in grado di utilizzare i defibrillatori. Se ne parla molto, tutti sottolineano l’importanza di queste strumentazioni per salvare la vita, ma spesso, le persone in grado di intervenire sono poche, direi ancora troppo poche.

Non possiamo fingere di non sapere che gli arresti cardiaci extra ospedalieri sono uno dei principali problemi di salute pubblica, con un’incidenza annuale di 50/100 casi ogni 100mila abitanti in Europa. All’origine di questi episodi una fibrillazione ventricolare che, solo attraverso il corretto utilizzo dei defibrillatore, porta a salvare la vittima. Un passaggio che deve avvenire velocemente, senza esitazione e che, per ogni minuto di ritardo, porta la persona a ridurre le possibilità di farcela del 10%.

Per questo motivo mi sono fatta carico dell’iniziativa, in qualità di Consigliere regionale, per sensibilizzare i giovani e tutte le persone che “con coraggio”, permettetemi il termine, hanno aderito e che oggi saranno con me al 31esimo piano in Regione.

Nei mesi passati ho incontrato il Presidente del Rotary Club Milano Claudio Palerma che, grazie al buon cuore dei soci, ha avviato una campagna di sensibilizzazione nelle scuole milanesi donando un defibrillatore per ogni Istituto che ha aderito all’iniziativa.

Sessantacinque dotazioni sono state distribuite alle scuole e, di queste, gran parte degli alunni hanno anche imparato ad utilizzarle.
Insieme al Rotary Club abbiamo così seguito un percorso che si conclude oggi con la consegna dei diplomi.
Un riconoscimento importante che permetterà ai giovani studenti di aiutare, in caso di necessità, chiunque possa ritrovarsi in situazioni di pericolo.

“Non posso che ringraziare tutti i consiglieri, i vertici che hanno condiviso ogni mia azione sostenendomi e aiutandomi nell’organizzazione di tutto il progetto.
Un perfetto lavoro di squadra che, da un lato mi inorgoglisce, e dall’altro, mi riempie il cuore per la disponibilità dei partecipanti e la generosità di tutti gli attori che hanno partecipato al lavoro.”

La mia soddisfazione è grande, perché oggi, durante l’evento sarà organizzata una dimostrazione di ciò che avviene in sala operativa AREU, con le varie fasi di procedure che inseriscono l’uso del defibrillatore.

 

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …