Home / Archivio / Per la semplificazione e il sostegno dei percorsi di adozione

Per la semplificazione e il sostegno dei percorsi di adozione

Riduciamo tempi e costi delle adozioni!!! Più che un invito è un monito! Perchè l’adozione non può essere ridotta ad un affare privato.

In Italia l’adozione è un problema, sì un problema perché negli ultimi anni abbiamo assistito ad un netto calo delle disponibilità da parte delle famiglie: si è passati dalle 6mila domande del 2008 alle 5mila del 2012.

Quali le cause: i costi troppo elevati e i tempi lunghi. Come possiamo pensare che, per adottare un minore straniero si arrivi a pagare fino a 20mila euro e con dei tempi che oscillano tra i 3 e i 3 anni e sei mesi.

Sono convinta sia un’ingiustizia per la quale le istituzioni devono intervenire con provvedimenti mirati per sostenere le famiglie che vogliono toccare con mano la paternità e la maternità.

Fatta questa premessa, sostengo con forza il dispositivo di questa mozione perché rappresenta un investimento per il futuro del nostro sistema paese.

Dobbiamo pertanto rompere il silenzio e analizzare, per poi trovare una soluzione, i fattori che incidono sul calo generale delle adozioni:

–       la crisi economica,

–       l’insicurezza in cui versano molte famiglie,

–       le lungaggini burocratiche, e la poca trasparenza

–       gli intoppi e i contrasti tra servizi e famiglie,

–       inadeguati sostegni, anche di ordine economico, forniti alle famiglie.

Altro fattore è sicuramente la diffusione di una maggiore consapevolezza circa il fatto che l’accoglienza di bambini con alle spalle una lunga istituzionalizzazione, oltre che traumi, abusi, e trascuratezza, richieda delle competenze genitoriali particolari.

È assolutamente necessario riformare l’istituto dell’adozione per snellire e semplificare gli aspetti burocratici, ridurre i tempi di attesa e, sostenere le coppie anche dal punto di vista economico, con incentivi e sgravi fiscali, questo perché l’adozione è prima di tutto un atto a forte valenza sociale, di recupero e d’integrazione.

L’adozione, infatti, si fonda sulla profonda e reciproca connessione tra famiglia e sociale, nasce come risposta del sociale nei confronti dell’infanzia abbandonata, ogni bambino adottato, diventa il centro di un nuovo nucleo familiare, un pilastro aggiuntivo della nostra comunità.

Governo e Regione hanno una responsabilità e sono chiamati ad assumere nel sostenere le famiglie attraverso le diverse tappe del percorso adottivo, burocratico e sociale al tempo stesso oltre che di sostegno economico.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …