Home / Archivio / Regione Lombardia, avanti sulla strada dei fatti
Lombardia Regione concreta - 11 luglio 2014

Regione Lombardia, avanti sulla strada dei fatti

Dal programma ai fatti. Lo slogan del Governatore Roberto Maroni si sta traducendo, dall’inizio della Legislatura, in azione e provvedimenti concreti, a beneficio del territorio lombardo, del tessuto socio-economico e dei 10 milioni di cittadini che vivono e animano la nostra regione.

Nella seduta di Giunta di venerdì 11 luglio hanno ricevuto approvazione una serie di importanti provvedimenti:

Verso Expo 2015, istituito un fondo di 10 milioni di euro, cofinanziato dal Sistema Camerale,  per promuovere l’attrattività dei territori. Altri 46 milioni serviranno per implementare la ricettività delle strutture sanitarie in vista di eventuali picchi di utenze in occasione dell’evento, e in genere per ammodernare i presidi ospedalieri/Asl

Programmazione Comunitaria 2014-2020, approvata la Proposta di Programma Operativo Regionale (POR) a valere sul Fondo Sociale Europeo (FSE). Le risorse complessive ammontano a circa 1940 milioni di euro, di cui circa il 50% derivano da risorse UE; circa il 35% da risorse statali, ed il 15% da risorse regionali. Il fondo andrà a copertura delle principali priorità territoriali: sostegno all’occupazione, inclusione sociale e lotta alla povertà, istruzione/formazione, capacità istituzionale e amministrativa, ricerca e innovazione, competitività dei sistemi produttivi, sviluppo turistico, sviluppo urbano e sostenibile, salvaguardia degli ecosistemi, uso efficiente delle risorse.
A questi vanno ad aggiungersi i 1.157 milioni messi a disposizione per il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) per il periodo 2014-2020 a valere sul Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR). Le risorse a disposizione di Regione Lombardia per 499sono  a valere sul Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale. Destinatari saranno le aziende agricole, agroindustriali e forestali, Enti Pubblici, PMI, organismi di formazione e consulenza. Priorità: trasferimento di conoscenza, competitività, innovazione nella qualità e nelle filiere, salvaguardia degli ecosistemi, uso efficiente delle risorse, sviluppo locale e aree interne

Nei sei anni di programmazione,  verranno investiti complessivamente 3 miliardi di euro, ovvero 748 milioni in più (+31,4%) rispetto al piano 2007-2013.

Riqualificazione degli impianti sportivi, fondo di 3 milioni.

Per tutti i dettagli sulle iniziative approvate, trasmetto il seguente link:
http://www.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Redazionale_P&childpagename=Regione%2FDetail&cid=1213680600316&packedargs=NoSlotForSitePlan%3Dtrue%26menu-to-render%3D1213615363069&pagename=RGNWrapper&rendermode=previewnoinsite

 

 

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …