Home / Archivio / Como, Sondrio, Varese fanno fronte comune per la carta sconto da applicare al gasolio. Il Consiglio regionale dà il via libera all’Ordine del giorno

Como, Sondrio, Varese fanno fronte comune per la carta sconto da applicare al gasolio. Il Consiglio regionale dà il via libera all’Ordine del giorno

Promessa mantenuta: il Consiglio regionale lombardo ha approvato con 47 voti a favore (su 55 espressi in Aula)  l’adozione dello sconto carburante per gli autoveicoli a gasolio. Un provvedimento che mi ha visto promotrice e prima firmataria.
L’avevo assicurato in campagna elettorale, oggi ha mantenuto l’impegno: gasolio scontato di otto centesimi al litro per la cosiddetta “Fascia A”, ovvero per i residenti in un ambito territoriale fino a dieci chilometri dal confine con la Svizzera. Un primo risultato che potrà avere ulteriori sviluppi in futuro.
I consiglieri del territorio hanno risposto all’appello con grande fiducia per sostenere l’estensione della carta sconto carburante al gasolio per l’ambito dei dieci chilometri, un impegno questo preso dal consigliere Daniela Maroni in prima persona.
Un benefit economico per tutto il sistema, ma anche un’iniziativa di attenzione verso il territorio, riassumerei così il risultato ottenuto proprio questa mattina. Sono molto contenta del provvedimento e del risultato, l’introduzione del sistema di flessibilità di sconto ha portato a benefici immediati sia per i cittadini che per i consumatori. Grazie a questa agevolazione, per mezzo degli introiti del gettito fiscale e delle accise, ne trarrà vantaggio anche le Stato e, non ultima, la Regione. Una particolare attenzione, poi, è stata riposta nei confronti dei gestori delle stazioni di servizio e del sistema di distribuzione in generale.
A giovare dello sconto saranno 49 comuni in provincia di Como, 14 in quella di Sondrio e 40 per l’area di Varese. Da sottolineare un ulteriore aspetto, infatti l’entità dello sconto sul gasolio verrà determinata sulla base dell’osservatorio giornaliero dei prezzi oltreconfine, un aggiornamento che sarà garantito ogni tre/quattro giorni. Sconto flessibile pertanto che porta la firma del consigliere eletto nelle fila della lista civica Maroni Presidente. Fare il pieno in Italia, per gli autoveicoli diesel sarà decisamente più vantaggioso d’ora in avanti: meno otto centesimi al litro. In aula l’ordine del giorno parla anche di cifre: ammonta a 1,8milioni di litri ogni mese l’incremento derivante dall’introduzione di uno sconto per i residenti nella cosiddetta Fascia A, nell’area cioè distante fino a 10 chilometri dal confine con la Svizzera.
Ho mantenuto la promessa: lo sconto varrà anche per gli autoveicoli a gasolio. Un impegno durante la campagna elettorale che ha trovato ora un riscontro concreto.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …