Home / Archivio / Camere di Commercio da tutelare: fondamentali per il territorio

Camere di Commercio da tutelare: fondamentali per il territorio

Efficienza e progettualità servono per il sostegno di un territorio, le Camere di Commercio devono rispondere a questi due fattori per rimanere sul mercato.

Un nuovo modello di strategie economiche per rilanciare il paese, un taglio ai rami secchi e un accordo con quelle efficienti, questi i punti su cui si dovranno rivedere le Camere di Commercio. Come in tutte le cose, anche le Camere di Commercio devono rispondere ad un modello di efficienza e di efficacia trovando stimoli, accordi e strategie vincenti per sostenere l’imprenditorialità. Oltre al core business che è rappresentato dagli enti economici, devono rispondere a politiche strategiche di sostegno del sistema imprenditoriale, promozionale e sociale nella sua interezza. L’eventuale chiusura però non deve penalizzare quelle strutture che, da sempre, garantiscono risposte veloci e concrete ad un territorio.

Perché penalizzare un Ente quando lavora bene, è efficiente e dà risposte veloci? Perché sollevarlo da una competenza che ha sempre espletato con grande attenzione verso il territorio? Non sono d’accordo sulla scelta del Governo, sono convinta che non si arrivi a un risparmio con il taglio di questi Enti. Posso essere d’accordo su una revisione dell’organizzazione, ma non di più. Credo che il modello Piemonte, adottato successivamente anche da Emilia Romagna e da Veneto, ma presto anche da Lombardia, potrebbe essere vincente. L’idea di accorpare i singoli Enti provinciali in macro Camere di Commercio può essere una valida soluzione alla chiusura totale ed, eventualmente, all’accentramento regionale.

Sono convinta che l’abbattimento del diritto annuale possa essere applicato gradualmente e sono comunque fermamente convinta che i pagamenti di una quota da parte degli imprenditori si dovrà andare a sommare a contributi finalizzati al sostegno e al rilancio del territorio con un ritorno a supporto delle aziende, divenendo, di conseguenza, un incentivo e una forma di sviluppo economico e sociale.I possibili accorpamenti devono essere una forma di volontarietà, gli organi politici devono avere la consapevolezza che i tagli del Governo non potranno essere azzerati, serve però la giusta consapevolezza per ripartire con ambiziosi progetti perché la riforma deve essere sinonimo di interventi migliorativi fortemente efficienti.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …