Home / Archivio / Da Regione Lombardia un bando per il sostegno all’avvio delle start up culturali e creative

Da Regione Lombardia un bando per il sostegno all’avvio delle start up culturali e creative

Ha ricevuto pubblicazione il bando “Sostegno all’avvio di start up culturali e creative in Lombardia: accesso a fondi pre-seed”, con il quale Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e le Camere di Commercio di Lecco e Cremona, intendono favorire l’avvio di start up culturali e creative in Lombardia, nell’ambito dell’Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo – Asse I “Competitività delle Imprese.
Il bando prevede contributi a incubatori d’impresa, centri di co-working, Fab Lab e aziende speciali o partecipate delle Camere di Commercio lombarde per contribuire all’abbattimento dei costi sostenuti dagli aspiranti imprenditori del settore culturale e creativo presso queste strutture.

Obiettivo del bando è favorire l’avvio di start up culturali e creative in Lombardia, che si trovano nella fase di pre-seed, sostenendo:
la professionalità delle aspiranti start up del settore culturale e creativo, fornendo loro competenze manageriali;
l’occupazione, anche giovanile, in una fase economica ancora complessa.

Le risorse complessivamente stanziate ammontano a € 315.000,00 di cui:
€ 300.000,00 a carico di Regione Lombardia (DG Culture, Identità e Autonomie e DG Commercio, Turismo e Terziario) per tutti i 12 territori lombardi;
€ 10.000,00 a carico di Camera di Commercio di Cremona per le idee imprenditoriali che riguardano il territorio di Cremona;
€ 5.000,00 a carico di Camera di Commercio di Lecco per le idee imprenditoriali che riguardano il territorio di Lecco.

Possono presentare domanda di finanziamento gli incubatori d’impresa, i centri di coworking/Fab Lab e le aziende speciali o partecipate delle Camere di Commercio lombarde.

I destinatari delle azioni di accompagnamento sono persone fisiche (singole o in team) residenti o domiciliate in Lombardia che intendano avviare un’attività d’impresa con sede legale in Lombardia nel settore culturale e creativo.

Interventi ammissibili
Il bando finanzia i costi sostenuti da aspiranti imprenditori nel settore culturale e creativo per l’acquisto dei seguenti servizi: 
– Studi di fattibilità tecnico-economica, business plan, strategia commerciale; 
– Consulenze specialistiche propedeutiche allo start-up aziendale (ad es. servizi di mentoring) e per la presentazione di progetti su bandi pubblici e su piattaforme di crowdfunding; 
– Consulenza legale, notarile e amministrativa; 
– Consulenza e servizi in materia di comunicazione e marketing (es. brand image, posizionamento, distribuzione multicanale); 
– Test in laboratorio, realizzazione di prototipi e collaudi finali; 
– Registrazione di marchi e brevetti; 
– Affitto o acquisizione temporanea di servizi per l’utilizzo di spazi fisici dotati di connettività, utilizzo di apparecchiature tecnologiche, ecc…;
– Formazione specifica coerente con le finalità del progetto. 

Il contributo verrà erogato ai beneficiari per un importo massimo di € 10.000,00 per l’erogazione dei servizi di accompagnamento imprenditoriale per ogni idea presentata. Nel caso in cui gli aspiranti imprenditori dichiarino in fase di presentazione della domanda di voler costituire impresa al termine del percorso di accompagnamento, l’importo massimo del contributo sarà incrementato fino a € 12.000,00
Le domande devono essere presentate online dalle ore 9.00 del 19 giugno 2014 alle 12.00 del 31 luglio 2014 su www.bandimpreselombarde.it, dove è possibile anche consultare le informazioni complete sul bando e scaricarne il testo integrale.
Le graduatorie di assegnazione saranno pubblicate entro il 15 ottobre 2014.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …