Home / Archivio / Da Regione Lombardia contributi per attività di distribuzione gratuita pasti e generi di prima necessità

Da Regione Lombardia contributi per attività di distribuzione gratuita pasti e generi di prima necessità

Tramite avviso pubblico Regione Lombardia, con deliberazione dell’Ufficio di Presidenza, ha istituito per l’anno 2014 l’assegnazione di contributi destinati ad attività caritatevole e assistenziale di distribuzione gratuita di pasti o altri generi di prima necessità (a valere sul fondo di solidarietà per finalità umanitarie)

Soggetti che possono partecipare all’assegnazione

Possono partecipare all’assegnazione del contributo i soggetti sociali di natura privata, senza scopo di lucro (organizzazioni di volontariato iscritte nelle sezioni regionali o provinciali del registro di cui alla l.r. 1/2008; associazioni senza scopo di lucro e associazioni di promozione sociale iscritte nei registri regionali e provinciali dell’associazionismo ex l.r. 1/2008; cooperative sociali iscritte nella sezione A dell’albo regionale ex l.r. 1/2008; enti privati con personalità giuridica riconosciuta, iscritti al registro regionale delle persone giuridiche private ex Regolamento regionale 2/2001; associazioni di solidarietà familiare iscritte nel registro regionale di cui alla l.r. 1/2008; enti ecclesiastici con personalità giuridica ex legge 222/1985; altri soggetti del privato sociale che abbiano realizzato l’attività per la quale è previsto il contributo) che hanno svolto nell’anno 2013 attività caritativa e assistenziale con la distribuzione gratuita di pasti o di altri generi di prima necessità in Lombardia.

Presentazione delle domande

Le domande, redatte secondo il modello allegato al presente avviso e sottoscritte dal legale rappresentante del soggetto richiedente, devono essere indirizzate a: Ufficio di Presidenza, Consiglio regionale della Lombardia, via F. Filzi, 22 – 20124 Milano.

Alla domanda, che deve riportare il numero di iscrizione al relativo Registro qualora il soggetto sia obbligato all’iscrizione, devono essere allegati i seguenti documenti:

 .copia documento di identità del legale rappresentante;

 .copia dello Statuto e/o dell’atto costitutivo;

. relazione sull’attività di distribuzione gratuita di pasti o di altri generi di prima necessità svolta nell’anno 2013 in Lombardia.

Le domande possono essere:

 .consegnate a mano entro le ore 16.00 del 24 aprile 2014 presso il Protocollo generale del Consiglio regionale della Lombardia, via F. Filzi n. 22, Milano

 .spedite entro il 24 aprile 2014 tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: protocollo.generale@pec.consiglio.regione.lombardia.it,
oppure inviate con raccomandata A/R entro il 24 aprile 2014 (in tal caso fa fede la data del timbro postale).

 

Entità del contributo

L’ammontare del fondo di solidarietà per finalità umanitarie per l’anno 2014, costituito dalle somme accantonate nell’anno 2013, è di euro 6118,65. Il contributo è ammesso, per ciascun beneficiario, entro il limite massimo del 25% dell’ammontare del fondo.

Criteri di assegnazione dei contributi

L’Ufficio di Presidenza assegnerà i contributi tenendo conto dei seguenti criteri di valutazione:

a) consistenza dell’attività svolta;

b) situazioni di particolare necessità;

c) valore emblematico dell’iniziativa;

d) rappresentatività dei territori.

L’elenco dei soggetti sociali beneficiari con l’ammontare del contributo assegnato saranno pubblicati sul sito internet del Consiglio della Regione Lombardia, nella sezione “Amministrazione trasparente – Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici”.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …