Home / Archivio / Regione Lombardia chiede il riconoscimento della sclerodermia come malattia rara

Regione Lombardia chiede il riconoscimento della sclerodermia come malattia rara

Il Consiglio regionale della Lombardia lo scorso martedì 7 gennaio ha approvato all’unanimità la mozione presentata (dai colleghi di Forza Italia) per riconoscere lo status di malattia rara alla sclerosi sistemica progressiva, meglio nota come sclerodermia. Una patologia che si manifesta con segni tangibili e dolorosi sulla cute, per poi estendersi nei casi più gravi agli organi interni. Ne sono affette in Italia circa 25.000 persone, principalmente donne di età compresa tra i 30 e i 50 anni.

Attualmente la sclerodermia è considerata in Lombardia come malattia cronica, cosa che permette ai malati di essere esentati del ticket sulle prestazioni sanitarie e sui farmaci. Lo step successivo, che malati, i loro familiari e il Gils, il Gruppo italiano per la lotta alla sclerodermia invocano è quello del riconoscimento come malattia rara, decisione che può essere però presa solo nelle “stanze dei bottoni” di Roma.
Regione Lombardia con questa mozione ha fatto la sua parte, impegnandosi a sollecitare le procedure nei palazzi del governo. Riconoscere la sclerodermia come malattia rara significherebbe molto: garantire ai malati l’esenzione totale per cure, esami e trattamenti, oltrechè offire ulteriore stimolo alla ricerca medica nella direzione di individuare un rimedio efficace che al momento, purtroppo, non esiste.

Qui sotto, il testo della mozione.

MOZ-134-testo-approvato_1
MOZ-134-testo-approvato_2

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …