Home / Archivio / Eco-incentivi 2014, tutti i dettagli utili per gli automobilisti lombardi

Eco-incentivi 2014, tutti i dettagli utili per gli automobilisti lombardi

La Deliberazione di Giunta Regionale n. X/1173 del 20 dicembre 2013 individua le caratteristiche tecniche dei veicoli, della cilindrata e delle modalità applicative di esenzione dal pagamento della tassa automobilistica regionale per l’anno 2014.

L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle politiche regionali per la difesa della qualità dell’aria e la lotta all’inquinamento atmosferico
e concorre al raggiungimento dei valori limite di particolato e ossidi di azoto in atmosfera, imposti agli Stati Membri dalla vigente
normativa nazionale e comunitaria.

Palazzo Pirelli ha stanziato 12 milioni di euro/anno, fino al 2016, da utilizzare per esentare dal bollo chi rottama un veicolo Euro 3 o più inquinante. L’incentivo, dal primo gennaio 2014 e per tre anni, consentirà a chi vorrà sostituire la propria auto rottamandone una a benzina Euro 0 oppure diesel Euro 0, 1 e 2 e 3 di beneficiare di un aiuto economico.

Sono inclusi nella presente agevolazione i veicoli (da destinarsi alla rottamazione) aventi alimentazione doppia benzina /metano o
benzina /GPL, come riportato sulla carta di circolazione, purché omologati all’origine nella classe emissiva Euro 0-benzina.

Ai fini dell’agevolazione non sono previsti limiti di cilindrata per le autovetture destinate alla rottamazione. Agli stessi fini, il veicolo
demolito deve appartenere alla stessa categoria (M1 o N1) di quello di nuova immatricolazione.

CARATTERISTICHE TECNICHE DEI VEICOLI DA ACQUISTARE

• appartenere alla categoria M1- veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del
conducente, con alimentazione:
 bifuel (benzina/GPL o benzina/metano) aventi cilindrata non superiore a 2.000 cc,
 ibrida (benzina/elettrica) aventi cilindrata non superiore a 2.000 cc,
 a benzina avente cilindrata non superiore a 1.600 cc e appartenente alla classe emissiva Euro 5 o superiore;
 a gasolio avente cilindrata non superiore a 2.000 cc e appartenente alla classe emissiva Euro 6;

oppure

• appartenere alla categoria N1- veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima non superiore a 3,5 t, con alimentazione:
 bifuel (benzina/GPL o benzina/metano);
 ibrida (benzina/elettrica);
 a benzina appartenente alla classe emissiva Euro 5 o superiore;
 a gasolio appartenente alla classe emissiva Euro 6;

Di seguito, il testo integrale del documento, visionabile e scaricabile anche sul sito BURL. L’allegato 1 contiene le caratteristiche dei veicoli e le modalità di accesso all’agevolazione, mentre l’allegato 2 è rivolto alle imprese.

ecoincentivi 2014_foglio1

ecoincentivi 2014_foglio2

ecoincentivi 2014_allegato1_foglio1

ecoincentivi 2014_allegato1_foglio2

ecoincentivi 2014_allegato1_foglio3

ecoincentivi 2014_allegato2_foglio1

ecoincentivi 2014_allegato2_foglio2

ecoincentivi 2014_allegato2_foglio3

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …