Home / Archivio / Regione, sul piatto 50 milioni a sostegno delle famiglie e dei soggetti fragili

Regione, sul piatto 50 milioni a sostegno delle famiglie e dei soggetti fragili

La delibera 856 del 25 ottobre 2013 impegna Regione Lombardia a stanziare 50 milioni di euro da destinare alle famiglie e ai sui componenti fragili. Mi riferisco in sostanza alla prima fase di attuazione del fondo regionale per le famiglia (delibera 116 del 14 maggio2013).

Destinatarie del provvedimento sono le persone che vivono una condizione di fragilità determinata:
– dagli esiti di patologie che hanno prodotto limitazioni delle capacità funzionali nello svolgere in autonomia le normali attività della vita quotidiana, in molti casi associate a deficit della sfera cognitiva (persone diversamente abili, anziani in condizione di non autosufficienza anche per alzheimer o altre demenze senili)
– da necessità di una soluzione abitativa con caratteristiche di protezione sociale e sociosanitaria – da conseguenze di comportamenti di addiction, che determinano uno stato di dipendenza patologica (persone affette da ludopatia)
– da danni fisici e psicologici prodotti da azioni di maltrattamento, abuso e violenza (minori).

L’iniziativa coinvolge direttamente anche le Azienda Sanitarie Locali, incaricate di effettuare la valutazione multidimensionale della persona, che tiene conto dei contesti sociali di vita (condizione familiare, abitativa e ambientale). Inoltre, alle Asl compete la redazione del Progetto Individuale di Assistenza che, sulla base della valutazione, fissa gli obiettivi da conseguire, delinea il percorso di sostegno e di assistenza, indica i possibili interventi da attivare, gli attori coinvolti, le modalità e i tempi di verifica. Alle Asl si chiede poi di condividere il Progetto Individuale di Assistenza con la persona e la sua famiglia

Come si accede alle misure?
La persona/famiglia deve rivolgersi all’ Asl, concordare il Piano di assistenza individuale e, sulla base di un elenco fornito dalla stessa Asl, scegliere il soggetto erogatore delle prestazioni.

Per visualizzare il testo del bando, e conoscere tutti i dettagli, rinvio al sito istituzionale di Regione Lombardia.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …