Home / Archivio / Per un Patto di Stabilità … che favorisca la crescita!

Per un Patto di Stabilità … che favorisca la crescita!

Sono pienamente d’accordo con l’intervento in Consiglio regionale dell’assessore Garavaglia. Così come si presenta il Patto di Stabilità attualmente in discussione in Parlamento va cambiato, è giusto anzitutto che a Regione Lombardia venga riconosciuto il giusto rilievo per la virtuosità nella gestione e nella tenuta dei conti pubblici. Introdurre un criterio di valutazione che tenga conto del PIL prodotto, liberare le risorse attualmente disponibili presso le autonomie locali, e bloccate dal Patto, individuare una serie di investimenti prioritari (settore primario, messa in sicurezza delle scuole, abbattimento barriere architettoniche, opere idrogeologiche) che si possano slegare dalle “briglie” del Patto: sono queste le richieste messe nero su bianco dalle parti economiche, sociali e istituzionali lombarde. Tutti gli attori sono concordi, hanno firmato un documento congiunto: l’attuale strumento deve evolvere verso un “Patto di stabilità integrato”, che permetta di aumentare le capacità di spesa, di rendere più competitive le imprese, di sostenere l’occupazione e lo sviluppo.

PS. Per dovere di cronaca sono 25 le firme raccolte congiuntamente a quelle della giunta appartenenti a esponenti del mondo economico, parti sociali, istituzioni. La grande condivisione ha permesso al Presidente Maroni di ottenere un risultato politico senza colore fondato sulla necessità dei suoi cittadini lombardi. DETTO E FATTO!

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …