Home / Archivio / A proposito della crisi delle piccole e medie imprese …
Crisi PMI

A proposito della crisi delle piccole e medie imprese …

Il problema più grosso, a mio avviso,  è che la crisi sicuramente risulta più marcata nei paesi che nelle città perché spesso i negozi sono unici, specialmente nei piccoli centri.   

La grande distribuzione ha talmente preso piede che le famiglie che hanno un’autovettura si spostano dal proprio centro per recarsi nei centri grossi ad effettuare le spese. Gli anziani o chi non ha possibilità di spostamento ha perso sia la possibilità di comunicazione sociale e di conseguenza di impoverimento di tessuto sociale che l’approvvigionamento sotto casa dei primi acquisti di necessità quotidiana.

Bisognerebbe con le città pilota che hanno avuto successo con i DUC di essere esempio per tutte le cittadine: sarebbe importante incentivare i distretti urbani con l obbligatorietà di negozi come il panettiere, il macellaio, il piccolo alimentare, il fruttivendolo, la merceria, cartoleria e giornalaio in modo che il centro cittadino torni a vivere soprattutto con merce a km zero reperita sul territorio da attività sviluppate e aggregate dal comune.      

I centri commerciali naturali impediscono la desertificazione del luogo di residenza, ma devono fare rete istituendo aperture settimanali prolungate in modo che chi abita in paese solo come dormitorio abbia la possibilità di fare acquisti una volta la settimana nel proprio paese perché in quel giorno rimane aperto anche un ora dopo il lavoro. Il comune deve assolutamente lavorare con le associazione dei commercianti in modo da esercitare iniziative atte allo sviluppo del commercio locale .          

Bisogna assolutamente mettere mano agli affitti degli esercizi commerciali, i prezzi oggi sul mercato sono inaccessibili da non crisi che impediscono l’apertura di nuove realtà. Anche qui l’intervento del Comune che conosce la realtà del suo territorio è indispensabile. Attenzione alle autorizzazioni: devono far riferimento ad una varietà di offerta in modo che si abbiano tutte le possibilità, no ai paesi di solo bar. Attenzione ai prodotti tipici e ai negozi di cultura locale.

Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …