Home / Archivio / Attivato il Credito In Cassa
Fondo per genitori separati

Attivato il Credito In Cassa

Sono molto molto contenta. Regione Lombardia ha ufficialmente attivato Credito In Cassa, una misura d’intervento straordinaria che offre una risposta concreta ed immediata al fabbisogno di liquidità delle imprese, e che nel contempo permette di sbloccare gli investimenti degli enti locali sul territorio.

Tramite questo strumento si prevede lo smobilizzo immediato dei crediti scaduti delle imprese lombarde nei confronti delle amministrazioni locali. Non parliamo di noccioline, la Regione ha previsto uno stanziamento complessivo di 1 MILIARDO DI EURO. Che significa sostegno EFFETTIVO ed IMMEDIATO al tessuto economico del territorio, seriamente provato dalle evoluzioni della crisi. Tale provvedimento offre una risposta, e nel contempo mira a stimolare una ripresa, una nuova fase di crescita.

Ma entriamo più nel dettaglio:

Anzitutto, a chi si rivolge?

  • A tutte le imprese lombarde (micro, piccole, medie e grandi), appartenenti a tutti i settori, che vantano crediti scaduti con gli enti locali.
  • Ma anche a comuni, unioni di comuni e province, che hanno scadenze di pagamento più diluite e riescono così ad avviare nuovi investimenti sul territorio.

Come funziona concretamente?
Le imprese cedono alle società di factoring il proprio credito
scaduto verso gli enti locali e ottengono liquidità a condizioni
competitive

  •  Le società di factoring acquistano il credito delle imprese eassumono il ruolo di nuovo creditore verso gli enti locali
  • Gli enti locali si impegnano a pagare il debito entro 12 mesi per lespese ordinarie e 36 mesi per gli investimenti.

Quale il ruolo di Finlombarda?
La finanziaria regionale promuove, struttura e gestisce la misura:

  •  convenzionando gli Enti Locali
  • convenzionando le società di factoring
  •  gestendo il procedimento per la partecipazione delle imprese
  • coordinando le azioni degli attori coinvolti.

Gli impegni assunti da Regione Lombardia e Finlombarda
19 milioni di euro resi disponibili da Regione Lombardia
per:

  •  ridurre gli oneri finanziari delle imprese connessi alla cessione del credito (contributo abbattimento oneri)
  • contro-garantire il pagamento da parte degli enti locali.
  •  50 milioni di euro (fondo di garanzia) resi disponibili daFinlombarda per garantire il pagamento da parte degli enti locali.

In merito ai crediti cedibili?
Scaduti o che saranno scaduti nell’arco temporale dei 5 anni
della misura (2013-2018)

  •  Certificati dagli enti locali
  •  Di importo minimo pari a 10.000 euro
  • Di importo massimo:
    – 1.300.000 euro per Province o Comuni Capoluogo di Provincia (1.500.000 euro se l’Impresa che cede il credito si impegna a liquidare a sua volta i propri subfornitori).
    – 750.000 euro per gli altri Comuni/Unioni di Comuni (950.000 euro se l’Impresa che cede il credito si impegna a liquidare a sua volta i propri subfornitori).
Share Button

Check Also

Dogana Italia Svizzera

Dogane chiuse di notte Drezzo, Bizzarone e Ronago a rischio chiusura serale

Dogane chiuse di notte? È una follia. Tuona così il Consigliere Segretario Daniela Maroni di …